Guida ai Servizi - modulistica > Trasporti > Trasporto Pubblico Locale > Rilascio tessere di viaggio agevolato per mezzi di trasporto pubblico locale (L.R. 19/1996)

Rilascio tessere di viaggio agevolato per mezzi di trasporto pubblico locale (L.R. 19/1996)

26-01-2016
Chi
I cittadini residenti in uno dei Comuni della provincia di Padova.
Elenco dei beneficiari e requisiti
  • PENSIONATI NON CONIUGATI DI ETÀ SUPERIORE AI 60 ANNI (celibe, nubile, vedovo/a, divorziato/a con sentenza passata in giudicato), con un trattamento economico da pensione non superiore al minimo INPS, esclusi gli importi integrativi di cui agli artt. 1, 2 e 6 della L. 544/1988 (con riferimento al mese di gennaio 2016 = €. 501,89 oppure €. 638,83 per i pensionati di età superiore ai 70 anni) e privi di altri redditi propri, con esclusione del reddito relativo alla casa di abitazione – tariffa ridotta al 20%.
  • PENSIONATI CONIUGATI DI ETÀ SUPERIORE AI 60 ANNI con un trattamento economico da pensione non superiore al minimo INPS (con riferimento al mese di gennaio 2016 = €. 501,89 oppure €. 638,83 per i pensionati di età superiore ai 70 anni), a condizione che il cumulo dei redditi imponibili di qualsiasi natura percepiti dallo stesso e dal coniuge, al netto dell'imposta sul reddito delle persone fisiche, non risulti superiore a due volte l'ammontare del trattamento minimo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti (per l'anno 2016 = €. 13.049,14 oppure €. 16.609,58 per i pensionati di età superiore ai 70 anni) con esclusione del reddito della casa di abitazione e degli importi integrativi del trattamento minimo di cui agli artt. 1, 2 e 6 della L. 544/1998 – tariffa ridotta al 20%.
  • INVALIDI E PORTATORI DI HANDICAP con grado di invalidità riconosciuto non inferiore al 67% o equiparato e con trattamento economico riconosciuto per l'invalidità non superiore a tre volte l'ammontare del trattamento minimo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti (per l'anno 2016 = €. 19.573,71), con esclusione dell'eventuale indennità di accompagnamento – tariffa ridotta al 20%.
  • INVALIDI DEL LAVORO con grado di invalidità riconosciuto non inferiore all'80%, senza limiti di trattamento economico riconosciuto per l'invalidità, con accompagnatore se titolari di indennità di accompagnamento – tariffa ridotta al 20%.
  • INVALIDI DEL LAVORO con grado di invalidità riconosciuto non inferiore al 67% e inferiore all'80%, con trattamento economico riconosciuto per l'invalidità non superiore a tre volte l'ammontare del trattamento minimo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti (per l'anno 2016 = €. 19.573,71) con esclusione dell'eventuale indennità di accompagnamento – tariffa ridotta al 20%.
  • MUTILATI E INVALIDI DI GUERRA dalla 1a alla 8a categoria senza limiti di trattamento economico riconosciuto per l'invalidità, con accompagnatore per gli invalidi della 1a-2a-3a categoria se titolari di indennità di accompagnamento – tariffa ridotta al 5%.
  • INVALIDI PER SERVIZIO dalla 1a alla 8a categoria senza limiti di trattamento economico riconosciuto per l'invalidità, con accompagnatore per gli invalidi della 1a categoria se titolari di indennità di accompagnamento – tariffa ridotta al 5%.
  • CIECHI CIVILI ASSOLUTI con accompagnatore se titolari di indennità di accompagnamento – tariffa ridotta al 20%.
  • CIECHI CIVILI PARZIALI con residuo visivo fino ad 1/10 in entrambi gli occhi, con trattamento economico riconosciuto per l'invalidità non superiore a tre volte l'ammontare del trattamento minimo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti (per l'anno 2016 = €. 19.573,71) con esclusione dell'eventuale indennità di accompagnamento, con accompagnatore se titolari di indennità di accompagnamento – tariffa ridotta al 20%.
  • SORDI con trattamento economico riconosciuto per l'invalidità non superiore a tre volte l'ammontare del trattamento minimo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti (per l'anno 2016 = €. 19.573,71) con esclusione dell'eventuale indennità di accompagnamento – tariffa ridotta al 20%.
  • MINORENNI PORTATORI DI HANDICAP TITOLARI DI INDENNITÀ DI ACCOMPAGNAMENTO prevista dall'art. 1 della L. 18/1980, con i rispettivi esercenti la patria potestà – tariffa ridotta al 20%.
  • MINORENNI PORTATORI DI HANDICAP TITOLARI DI INDENNITÀ DI FREQUENZA, prevista dall'art. 1 della L. 289/1990, con i rispettivi esercenti la patria potestà – tariffa ridotta al 20%.
  • MINORENNI PORTATORI DI HANDICAP TITOLARI DI INDENNITÀ SPECIALE IN FAVORE DEI CIECHI CIVILI PARZIALI, prevista dall'art. 3 della L. 508/1988, con i rispettivi esercenti la patria potestà – tariffa ridotta al 20%.
  • MINORENNI PORTATORI DI HANDICAP TITOLARI DI INDENNITÀ DI COMUNICAZIONE IN FAVORE DEI SORDI PRELINGUALI, prevista dall'art. 4 della L. 508/1988, con i rispettivi esercenti la patria potestà – tariffa ridotta al 20%.
  • CAVALIERI DI VITTORIO VENETO con accompagnatore – tariffa ridotta al 5%.
Come
La Provincia rilascia una tessera che consente l’acquisto, a condizioni agevolate, di abbonamenti ordinari per le linee di trasporto pubblico locale delle Aziende operanti nella Regione Veneto. La tessera ha validità decennale.
Termini
La pratica si espleta entro 10 giorni.
Note
Si raccomanda al richiedente, prima di compilare la modulistica, di far verificare i requisiti richiesti (pensioni minime, certificati di invalidità) all’apposito ufficio della Provincia o del Comune: tale verifica si rende necessaria per evitare dichiarazioni non corrette che potrebbero portare anche all’assunzione di gravi responsabilità personali.
Norma
L.R. 19/1996 e s.m.i.
L.R. 25/1998 e s.m.i.
Riferimenti
Ufficio Agevolazioni Tariffarie
Settore Trasporti
Provincia di Padova
piazza Antenore, 3
35121 Padova
INFORMAZIONI
Telefono: 049/820.15.64 - 049/820.15.33 - Fax: 049/820.10.08
Orario Ufficio: da lunedì al venerdì 9.00 - 12.00; il mercoledì anche 14.30 - 16.30
Responsabile del procedimento: dott. Marco Selmin
 
Bookmark and Share


 

Sottomenù della sezione


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict