Ufficio Stampa > Comunicati stampa anno 2017 > Festa della fondazione della Polizia di Stato

Festa della fondazione della Polizia di Stato

10-04-2017

Ricorre oggi il 165° anniversario della fondazione della Polizia di Stato. Lo slogan scelto anche quest’anno per festeggiare la celebrazione è “Esserci Sempre”, per ribadire l’impegno costante degli uomini e delle donne della Polizia di Stato nel garantire la sicurezza attraverso il quotidiano contatto con i cittadini. A Padova si festeggia con un programma ricco di iniziative che coinvolgono, oltre alle autorità e ai rappresentati delle istituzioni locali, anche una parte della cittadinanza. La celebrazione inizia con la deposizione da parte del Prefetto Renato Franceschelli e del Questore Gianfranco Bernabei di una corona d'alloro in memoria dei caduti della Polizia di Stato alla base della lapide posta in p.zza Palatucci, alla presenza di una rappresentanza del personale della Questura e delle Specialità, della sezione ANPS di Padova e delle organizzazioni sindacali.
La cerimonia prosegue in Sala dei Giganti, dove il Questore e i Funzionari accoglieranno le massime autorità civili, militari e religiose.
Al termine, saranno consegnati alcuni riconoscimenti a poliziotti che si sono particolarmente distinti nell’espletamento del proprio servizio e come segno tangibile di riconoscenza, anche quest’anno il Questore Bernabei consegnerà un compiacimento ad uno dei numerosi cittadini che si sono prodigati per fornire un concreto aiuto alle Forze di Polizia. A partire dalle prime ore del pomeriggio, inoltre, saranno allestiti lungo il Liston gazebi su cui saranno esposti materiali, tecnologie e strumenti in dotazione agli agenti di Polizia. Iniziativa questa destinata ad accrescere nei cittadini e nei più giovani la conoscenza dei compiti e delle funzioni della Polizia di Stato e conoscere i vari aspetti di questa professione. Potranno essere visitati i gazebo dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e del II Reparto Mobile di Padova, con esperti NBC e Manovratori di Corde. Sarà presente la Polizia Scientifica con una postazione dedicata, nella quale avvicinerà i visitatori al complesso ed affascinante mondo delle investigazioni scientifiche e con la ricostruzione di una scena del crimine per la ricerca di tracce utili alla ricostruzione di un delitto. Non mancheranno gli stand della Polizia Stradale e della Polizia Postale e delle Comunicazioni, presso i quali i cittadini potranno ricevere informazioni sull’attività svolta e sui servizi offerti dalle predette specialità della Polizia di Stato. Ci saranno anche le Unità Cinofile della Polizia di Stato, specializzate nella ricerca di droga e nei servizi di ordine pubblico, oltre al nucleo Artificieri antisabotaggio Potrà essere inoltre visitato il gazebo delle Fiamme Oro, che, oltre ad essere eccellenti atleti, da sempre sono impegnati in iniziative di carattere sociale. Per sensibilizzare l’opinione pubblica su temi essenziali per la vita quali la donazione, il trapianto del midollo osseo e la ricerca scientifica, con loro ci saranno anche i volontari Admo, l’associazione donatori di midollo osseo di Padova e i volontari di “Un Cuore Un Mondo – Padova”, associazione nata da alcuni genitori di bambini affetti da cardiopatie infantili per reciproco aiuto e sostegno nei confronti di chi si trova nelle medesime condizioni e attualmente impegnata nella realizzazione del progetto Eritrea. Si tratta di un progetto di Cooperazione Internazionale che ha l’obiettivo di migliorare la prevenzione, la diagnosi e la cura delle cardiopatie congenite e malattie cardiache acquisite nei bambini eritrei e di favorire la creazione di un Centro di Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica gestito interamente da personale locale, con il supporto periodico di equipes europee. Il progetto coinvolge, attraverso missioni sul posto, il personale medico, infermieristico e tecnico dell’Azienda Ospedaliera e dell’Università di Padova che opera in stretta collaborazione con il personale dell’Orotta Referral Hospital di Asmara. Infine, oltre all’esposizione lungo il Liston di moto e autovetture utilizzate per l’espletamento del quotidiano servizio istituzionale, in piazza Capitaniato potranno essere ammirate le autovetture storiche della Polizia di Stato: un’Alfa Romeo Giulia 1600 Super risalente al 1974 e due moto, una Guzzi Sidecar V7 del 1967 e una Guzzi V7 del 1979. I mezzi storici saranno affiancati da agenti vestiti in uniforme operativa risalente alla stessa epoca.

 
Bookmark and Share


 

Sottomenù della sezione


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict