Guida ai Servizi - modulistica > Patrimonio Espropri Assicurazioni > Espropriazioni per pubblica utilità

Espropriazioni per pubblica utilità

16-04-2015
Riferimenti

Referente Ufficio Espropri
Morena Mazzucco
tel. 0498201527 fax 0498201621
e-mail morena.mazzucco@provincia.padova.it

Descrizione del procedimento espropriativo

L'espropriazione è l'istituto giuridico in base al quale un soggetto, previo pagamento di una giusta indennità, viene privato, in tutto o in parte, di un immobile di sua proprietà per una causa di pubblico interesse legalmente dichiarata.

L'atto di espropriazione ha quindi per effetto il trasferimento coattivo per ragioni di pubblico interesse della proprietà o di un altro diritto reale, dal privato alla Pubblica Amministrazione, con la conseguente conversione del diritto reale dell'espropriato in un credito ad una somma di denaro a titolo di indennità.

Le fasi del procedimento espropriativo

prima fase: imposizione del vincolo preordinato all'esproprio
seconda fase: dichiarazione di pubblica utilità
terza fase: determinazione dell'indennità
quarta fase finale: il decreto di esproprio e immissione in possesso del bene.

Per ogni fase espropriativa, è prevista la partecipazione degli interessati i quali, di volta in volta, vengono avvisati tramite comunicazione personale, ovvero tramite pubblicità diffusa nei modi previsti dalla legge, in maniera da poter interagire con l'Autorità espropriante potendo formulare le proprie osservazioni.

In ogni fase della procedura espropriativa, a partire dalla dichiarazione di pubblica utilità e fino alla esecuzione del decreto di esproprio - che avviene con la materiale occupazione del bene interessato dalla procedura - può essere esercitato il diritto di stipulare col soggetto beneficiario dell'espropriazione, l'atto di cessione volontaria del bene o della sua quota di proprietà; in tal caso il vantaggio per il soggetto espropriando è la maggiorazione dell'indennità base prevista per ogni singola area, con una più rapida procedura per la riscossione, e per l'Autorità espropriante una più celere conclusione del procedimento.

Competenze Ufficio Espropri della Provincia

Cura, in ogni fase, tutti i procedimenti espropriativi promossi dalla Provincia di Padova, ai sensi del D.P.R. 327/2001.

Cura tutti i procedimenti espropriativi delegati ai sensi dell’art. 70 della L.R. 27/2003.

Gestisce e cura i procedimenti pendenti dell’Amministrazione Provinciale e di altri Enti, promossi ai sensi della L. 865/1971 e della L. 2359/1865, delegati attraverso la L.R. 11/1981.

Norme
D.P.R. 327/2001 e successive modificazioni e integrazioni e L.R. 27/2003, per i procedimenti per i quali la pubblica utilità è stata dichiarata dopo il 30.6.2003.
Legge 2359/1865, titolo secondo della Legge 865/1971 e L.R. 11/1981, per i procedimenti per i quali la pubblica utilità è stata dichiarata prima del 30.6.2003.
 
Bookmark and Share



 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict