Informazioni generali

Per intervenire e operare in caso di attività ed eventi di rilievo regionale/locale le organizzazioni devono essere iscritte nell’elenco territoriale del volontariato della propria regione o provincia autonoma. 
L’elenco territoriale è istituito separatamente dal registro previsto dal D.Lgs. 117/2017 (Codice del Terzo Settore) e le organizzazioni che ne hanno i requisiti possono iscriversi ad entrambi. 
Negli elenchi territoriali possono iscriversi: 

  • Organizzazioni di volontariato costituite ai sensi dal D.Lgs. 117/2017 (Codice del Terzo Settore) con carattere locale;
  • Organizzazioni di altra natura, ma con carattere prevalentemente volontario:
  • Articolazioni locali delle Organizzazioni richiamate nei punti precedenti, con diffusione nazionale;
  • Gruppi comunali, intercomunali e provinciali;
  • Coordinamenti territoriali che raccolgono più gruppi od organizzazioni delle tipologie precedentemente indicate.

Con DGR N. 2536 dell’8 agosto 2003 sono state trasferite alle rispettive Province le Sezioni provinciali dell’Elenco territoriale.

L’inoltro, da parte delle Organizzazioni di volontariato, della domanda di iscrizione all'articolazione provinciale dell’Elenco Territoriale, deve essere effettuato presso la Regione e la competente Provincia e deve avvenire via PEC

Tempi

Le richieste possono essere presentate in qualsiasi momento.

Documentazione da presentare

Si veda il modulo di domanda.

Costi

Non sono previsti costi

Orari di apertura

da lunedì a venerdì: dalle ore 10.00 alle ore 12.30 
lunedì e giovedì: dalle ore 15.00 alle ore 16.30

Contatti

Ultimo aggiornamento:

14/10/2020

Normativa

Ulteriori informazioni:

L’inoltro, da parte delle Organizzazioni di volontariato, della domanda di iscrizione all'articolazione provinciale dell’Elenco Territoriale, deve essere effettuato presso la Regione e la competente Provincia e deve avvenire via PEC

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Servizio di Protezione Civile (Responsabile: Ferroli Renato )

Responsabile del procedimento:

Responsabile del provvedimento:

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento)

Segretario generale