Informazioni generali

Le Società Sportive che operano nel territorio provinciale posso richiedere l’utilizzo, in orario extra scolastico, delle palestre degli Istituti Scolastici Superiori in proprietà o disponibilità della Provincia, per favorire nel modo più ampio la promozione e la pratica sportiva.

Tempi

30 giorni per Padova; 60 giorni per il territorio provinciale. Il termine di conclusione del procedimento può variare in caso di ritardata presentazione da parte dei Consigli di Istituto del nulla-osta per l'utilizzo delle palestre.
La domanda deve essere presentata entro il 30 agosto 2020.

Documentazione da presentare

Le domande  devono illustrare in dettaglio l’iniziativa o attività o manifestazione che si intende realizzare e contenere tutte le indicazioni e le richieste inerenti le caratteristiche dell’impianto  sportivo da utilizzare.

Costi

Non sono previsti costi.

A chi rivolgersi

Orari di apertura

mattino: dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 12.30
pomeriggio: lunedì e giovedì dalle ore 15 alle ore 16.30

Contatti

Ultimo aggiornamento:

19/06/2020

Normativa

Ulteriori informazioni:

  • L’uso delle palestre non deve in alcun modo ostacolare l’attività scolastica o qualsiasi altro tipo di attività programmata dalla scuola, anche in orario extrascolastico.
  • Sono utenti degli impianti sportivi il Coni, le   Federazioni   Sportive,   gli   Enti   di   Promozione   Sportiva,   le   Associazioni/Società   Sportive,   gli organismi   associativi   che   perseguono   finalità   ricreative,   sociali,   formative   e   di   volontariato nell’ambito dello sport e del tempo libero. E’ comunque esclusa la concessione in uso delle palestre per attività aventi scopo di lucro.
  • La Provincia rilascia ad ogni richiedente apposita concessione riportante la denominazione dell’impianto da utilizzare e gli orari settimanali  di utilizzo.
  • Per ogni altra informazione, consultare il Disciplinare per l’uso in concessione delle palestre provinciali per attività sportive in orario extra scolastico

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Pubblica istruzione (Responsabile: Renaldin Valeria )

Responsabile del provvedimento:

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento)

Segretario generale

Strumenti di tutela riconosciuti dalla legge:

Ricorso amministrativo.