Informazioni generali

Gli interventi edilizi ricompresi in zone di particolare interesse paesaggistico-ambientale, tutelate ai sensi degli artt. 136 e 142 del D.lgs n. 42/2004 e s.m.i. “Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio”, sono assoggettati ad una preventiva verifica di compatibilità  finalizzata al rilascio di una Autorizzazione Paesaggistica, ai sensi dell'art. 146 del codice.

  • Interventi esenti da Autorizzazione Paessaggistica   
    Sono “esenti” dall'autorizzazione paesaggistica esclusivamente gli interventi previsti dall'art. 149 del D.lgs n. 42/04 e quelli indicati nell'allegato “A” al DPR n. 31/2017.
  • Interventi soggetti a procedura semplificata      
     Sono sottoposti ad una “procedura semplificata” gli interventi edilizi di lieve entità, ricompresi nell'allegato “B”,  oltre che quelli di cui all'”art. 7” (istanze di rinnovo autorizzazioni scadute) del citato  DPR n. 31/2017, con semplificazione documentale e riduzione dei termini del procedimento.
  • Interventi soggetti a procedura ordinaria   
    Gli interventi edilizi diversi da quelli di cui all'art. 149 del D.lgs n. 42/04,  e da quelli di cui ai citati allegati “A” e “B” del DPR n. 31/17, sono sottoposti a procedura ordinaria, ai sensi dell'art. 146 del D.lgs n. 42/04.
  • Installazione cartelli pubblicitari lungo le strade  
    Per l’installazione di cartelli pubblicitari il procedimento è definito dall’art. 153 del D.lgs n. 42/04; per tali interventi lungo le strade comunali e provinciali (comma 2), per quest’ultime all’interno dei centri abitati, il Comune, rilascia l’Autorizzazione ai sensi del codice della Strada, acquisendo preventivamente il parere della Soprintendenza per le Belle Arti e Paesaggio.
  • Interventi già realizzati in assenza del titolo paesaggistico  
    In caso di lavori eseguiti in assenza o difformità della prescritta Autorizzazione Paesaggistica, riferibili ad “abusi minori” previsti dall’art. 167 comma 4° del D.lgs n. 42/04, il trasgressore deve presentare  istanza di “accertamento di compatibilità paesaggistica”.
    Per opere di maggior entità, è previsto soltanto il ripristino dello stato dei luoghi ai sensi dell’art. 181 comma 1 quinquies, che estingue il reato penale di cui al comma 1 del medesimo articolo.

Con Legge Regionale n. 10 del 26 maggio 2011, la Regione del Veneto ha delegato le Province l'esercizio delle funzioni in materia di autorizzazioni paesaggistiche, in sostituzione dei Comuni non inseriti nell'elenco degli enti idonei: 

Tempi

L’istanza va presentata al S.U.A.P. o S.U.E. del Comune di riferimento territorialmente competente, il quale poi la invia tramite PEC alla Provincia di Padova o, nei casi di interventi non soggetti al rilascio del titolo edilizio, direttamente alla Provincia, per la presa in carico e l’avvio del procedimento.

  • Procedimento ordinario – art. 146 D.lgs n. 42/04  
    40 giorni per l’istruttoria ed invio richiesta parere soprintendenza - 45 giorni per espressione parere - 15 giorni per rilascio autorizzazione, in ogni caso 60 giorni dal ricevimento dalla Soprintendenza -silenzio assenso  oltre tempi postali= TOT. 100/105 giorni.
    Per le opere di competenza della Regione e dell’Ente Parco dei Colli Euganei, si fa riferimento agli art. 45 ter e quinques della L.R. n. 11/2004 e smi.
  •  Procedimento semplificato – art. 11 DPR n. 31/17 
    10 giorni per richiedere eventuali integrazioni- 20 giorni per l’istruttoria ed invio richiesta parere Soprintendenza - 20 giorni per espressione parere Soprintendenza – 10 giorni per rilascio autorizzazione = TOT 60 giorni
  • Accertamento di compatibilità paesaggistica – art. 167 D.Lgs n. 42/04  
    90 giorni per istruttoria tecnica ed invio Soprintendenza- 90 giorni per espressione parere Soprintendenza = TOT 180 giorni

Documentazione da presentare

Procedimento ordinario

  • Istanza di Autorizzazione Paesaggistica compilato  in ogni sua parte e riportante le firme del richiedente e progettista, completa di copia dei documenti d’identità, in corso di validità, correlati alla dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà;
  • Attestazione del versamento dell’imposta di bollo (vedi  sezione “modalità di pagamento)
  • Relazione Paesaggistica semplificata, redatta da un tecnico abilitato, secondo gli schemi scaricabili dalla sezione “modulistica”,  contenente: 
       a) i riferimenti della disciplina paesaggistica vigente;
       b) la descrizione dello stato attuale dell'area e del suo intorno paesaggistico;
       c) la descrizione in modo dettagliato dei valori paesaggistici presenti nel contesto e della compatibilità del progetto con tali valori;  
       d) l'indicazione delle eventuali misure mitigative di inserimento paesaggistiche previste;
  • Allegato “B” al modello di istanza di Autorizzazione Paesaggistica, da compilare e produrre da parte del Comune, contestualmente alla presentazione dell'istanza;
  • Inquadramento planimetrico su C.T.R., estratto di mappa catastale, estratto PAT/PRG/PI con evidenziata l’area d’intervento; 
  • Rilievo quotato delle strutture edilizie esistenti e planimetria della sistemazione esterna dello stato di fatto, progetto e comparativa; 
  • Piante, sezioni e prospetti quotati delle opere in progetto;   
  • Documentazione fotografica a colori dello stato di fatto dell’area e/o dei prospetti del fabbricato oggetto di intervento, nonché del suo più ampio contesto paesaggistico, con riprese del e dall’oggetto dal quale ha origine il vincolo;
  • Fotorendering di progetto, esteso ai prospetti dell’edificio e ad un adeguato intorno dell’area (soltanto qualora si modifichi la sagoma dell'edificio).

Procedimento semplificato

  • Istanza di Autorizzazione Paesaggistica, utilizzando il modello “C” allegato al Regolamento compilato in ogni sua parte e riportante le firme del richiedente e progettista, completa di copia dei documenti d’identità, in corso di validità, correlati alla dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà; 
  • Attestazione del versamento dell’imposta di bollo (vedi sezione “modalità di pagamento);
  • Relazione Paesaggistica semplificata, redatta da un tecnico abilitato, secondo l'allegato “D” al Regolamento,  contenente:  
       a) i riferimenti della disciplina paesaggistica vigente;
       b) la descrizione dello stato attuale dell'area e del suo intorno paesaggistico;
       c) la descrizione in modo dettagliato dei valori paesaggistici presenti nel contesto e della compatibilità del progetto con tali valori;
       d) l'indicazione delle eventuali misure mitigative di inserimento paesaggistiche previste;
  • Allegato “B” al modello di istanza di Autorizzazione Paesaggistica, da compilare e produrre da parte del Comune, contestualmente alla presentazione dell'istanza;
  • Inquadramento planimetrico su C.T.R., estratto di mappa catastale, estratto PAT/PRG/PI con evidenziata l’area d’intervento;
  • Rilievo quotato delle strutture edilizie esistenti e planimetria della sistemazione esterna dello stato di fatto, progetto e comparativa;
  • Piante, sezioni e prospetti quotati delle opere in progetto;
  • Documentazione fotografica a colori dello stato di fatto dell’area e/o dei prospetti del fabbricato oggetto di intervento, nonché del suo più ampio contesto paesaggistico, con riprese del e dall’oggetto dal quale ha origine il vincolo;
  • Fotorendering di progetto, esteso ai prospetti dell’edificio e ad un adeguato intorno dell’area (soltanto qualora si modifichi la sagoma dell'edificio).

Accertamento di compatibilità paesaggistica

  • Istanza di Accertamento di compatibilità Paesaggistica compilato  in ogni sua parte e riportante le firme del richiedente e progettista, completa di copia dei documenti d’identità, in corso di validità, correlati alla dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà;
  • Attestazione del versamento dell’imposta di bollo (vedi sezione modalità di pagamento)
  • Relazione Paesaggistica, redatta da un tecnico abilitato, secondo gli schemi scaricabili dalla sezione “modulistica”,  contenente: 
       a) i riferimenti della disciplina paesaggistica vigente;
       b) la descrizione dello stato attuale dell'area e del suo intorno paesaggistico;
       c) la descrizione in modo dettagliato dei valori paesaggistici presenti nel contesto e della compatibilità del progetto con tali valori; 
       d) l'indicazione delle eventuali misure mitigative di inserimento paesaggistiche previste;
  • Allegato “B” al modello di istanza di Autorizzazione Paesaggistica, da compilare e produrre da parte del Comune, contestualmente alla presentazione dell'istanza;
  • Inquadramento planimetrico su C.T.R., estratto di mappa catastale, estratto PAT/PRG/PI con evidenziata l’area d’intervento;
  • Planimetria della sistemazione esterna dello stato di fatto, autorizzato e comparativa;
  • Piante, sezioni e prospetti quotati delle opere dello stato  autorizzato e stato di fatto;
  • Piante, sezioni e prospetti quotati delle opere dello stato  comparativo a colori;
  • Documentazione fotografica a colori dello stato di fatto dell’area e/o dei prospetti del fabbricato oggetto di intervento, nonché del suo più ampio contesto paesaggistico, con riprese del e dall’oggetto dal quale ha origine il vincolo;

Costi

La richiesta di autorizzazione / accertamento di compatibilità paesaggistica va presentata su apposito modello, unitamente all’attestazione del versamento del pagamento dell’importo di € 16,00 + € 16,00 = € 32,00, pari all’imposta dovuta rispettivamente per l’istanza e il successivo provvedimento definitivo.

Modalità di pagamento

  •  BONIFICO BANCARIO 
    Intestazione: Provincia di Padova - Codice fiscale e partita IVA: 80006510285 – 00700440282 Tesoriere Provinciale: INTESA SANPAOLO SPA - Filiale di Corso Garibaldi, n. 22-26 – 35122 PADOVA - IBAN : IT 74 Q 03069 12117 100000046010 - Cod BIC/SWIFT : BCITITMM
    CAUSALE : Imposta di bollo Autorizzazione Paesaggistica – Ditta ............... AP /
  • CONTO CORRENTE POSTALE C/C n. 16443350 
    Intestazione: Provincia di Padova – Servizio Tesoreria 
    CAUSALE : Imposta di bollo Autorizzazione Paesaggistica – Ditta ............... AP /
  • PORTALE PER I PAGAMENTI ON LINE MyPay, scegliendo la modalità "pagamento spontaneo - Tipo dovuto : Urbanistica"

Orari di apertura

Dal lunedì al venerdì dalle ore 9:30 alle ore 12.30.
Al di fuori dell'orario, anche al pomeriggio, su appuntamento.

Contatti

Ultimo aggiornamento:

16/10/2018

Normativa

Ulteriori informazioni:

Per maggiori approfondimenti sulle procedure riferite alle Autorizzazioni si rinvia ai seguenti contenuti:       

Elenco autorizzazioni paesaggistiche rilasciate
Ai sensi dell'art. 146 del D. Lgs. 42/2004 e s.m.i. comma 13, in questa sezione è consultabile l'elenco delle autorizzazioni rilasciate dal Settore Pianificazione Territoriale - Urbanistica della Provincia di Padova, aggiornato mensilmente.

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Pianificazione territoriale - Urbanistica (Responsabile: Lago Roberto)

Responsabile del procedimento:

Responsabile del provvedimento

Dirigente o funzionario responsabile

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento)

Segretario generale