La Legge Regionale n. 25 del 30 ottobre 1998 e s.m.i. è la legge che disciplina ed organizza il trasporto pubblico locale ed individua attività e competenze, delegate e proprie, agli Enti locali. Le finalità perseguite dalla legge regionale sono "lo sviluppo ed il miglioramento del sistema del trasporto pubblico regionale e locale nell’ambito del proprio territorio, promuovendo, con il concorso degli Enti locali (Comuni e Province), interventi volti al coordinamento delle modalità di trasporto ed alla realizzazione di un sistema integrato della mobilità e delle relative infrastrutture".
Il servizio di trasporto pubblico locale extraurbano di linea, nel bacino della Provincia di Padova, viene esercitato, a partire dall’anno 2001, dalle aziende SITA S.p.A.,  APS Holding S.p.A. (ora BUSITALIA Veneto S.p.A.) (limitatamente alle linee del bacino termale A – M – T) e Bonaventura Express S.r.l. I servizi di trasporto si suddividono in:

  • servizi minimi, individuati dalla Regione del Veneto, in accordo con gli Enti locali, sulla base delle esigenze di mobilità e con oneri a carico del bilancio regionale;
  • servizi aggiuntivi/integrativi, individuati direttamente dalla Provincia di Padova, con oneri del proprio bilancio provinciale, al fine di sopperire alla scarsa frequenza di collegamento tra alcuni Comuni di cintura ed il Capoluogo, per garantire i collegamenti essenziali con i poli scolastici più rilevanti del territorio provinciale e per riorganizzare in maniera funzionale i servizi di diversi vettori nello stesso bacino.

Orari di apertura

Ufficio Agevolazioni Tariffarie:
da lunedì al venerdì 9.00 - 12.00; il mercoledì anche 14.30 - 16.30

Recapiti

Dipende da: Trasporti

Responsabile