Ufficio Stampa > Comunicati stampa anno 2017 > XII edizione di Sapori d'Autunno a Padova

XII edizione di Sapori d'Autunno a Padova

28-10-2017

É stata inaugurata in Piazza Garibaldi la XII edizione di “SAPORI D’AUTUNNO” che sabato 28 e domenica 29 ottobre torna nel cuore di Padova , un grande evento dedicato al mondo delle eccellenze della campagna padovana con agriturismi, fattorie didattiche e degustazioni: un affascinante viaggio alla scoperta dei sapori del nostro territorio.
Alla manifestazione erano presenti Vincenzo Gottardo, consigliere provinciale delegato all’Agricoltura, Antonio Bressa, assessore alle Attività Produttive del Comune di Padova, numerosi sindaci e rappresentanti dei Comuni della Provincia di Padova e delle Associazioni agricole.

“Per un fine settimana – dichiara il presidente della Nuova Provincia di Padova Enoch Soranzo – le principali vie del centro storico accolgono i migliori prodotti dell’agricoltura locale: il pubblico potrà incontrare direttamente le aziende agricole, parlare con i produttori per conoscere le tradizioni, i metodi di produzione e assaporare tutti i profumi e i gusti di stagione della campagna padovana, dai frutti autunnali dell’orto ai prodotti trasformati. Un modo per far apprezzare le produzioni locali, uniche e di eccellente qualità”.    
SAPORI D’AUTUNNO è un evento molto amato ed atteso dai padovani che quest’anno si arricchirà di tante novità a partire dalla nuova location esclusiva nel cuore del centro storico. Nelle principali vie dello shopping padovano: via Santa Lucia, via Risorgimento e via Cavour. Sarà possibile scoprire le eccellenze ed i sapori unici del nostro territorio: “Un’occasione importante – ha detto Vincenzo Gottardo - per far conoscere al consumatore l’ambiente rurale, gli aspetti delle nostre tradizioni, rendere note le caratteristiche nutrizionali e di salubrità dei prodotti realizzati dai nostri allevatori e coltivatori. Quando le istituzioni collaborano e si mettono assieme, il risultato è sempre vincente”.

COSA SI TROVA A SAPORI D’AUTUNNO?
Frutta e verdura di stagione, latticini, formaggi freschi e stagionati, miele, confetture, succhi, vini DOC e IGT, olio, salumi d'oca, di maiale e avicoli, carni fresche e trasformate, prosciutti, pasta, farine, piante aromatiche, conserve sott'olio e “spunciotti”, pane e dolci e molto altro…
“Quando si mette in rete la qualità dei prodotti e la sensibilità dei cittadini - ha sottolineato Antonio Bressa – si promuove lo sviluppo economico del territorio. Mettendo in risalto la nostra produzione, sproniamo i padovani a gustare i prodotti locali, un consumo consapevole e di qualità.É stato un piacere collaborare con la Provincia di Padova per questa iniziativa davvero rinomata e di grande tradizione”.
Saranno ben 40 gli stand delle aziende agricole del padovano presenti a questa nuova edizione di SAPORI D’AUTUNNO dove non mancherà inoltre un’area dedicata alla degustazione a cura del Ristorante Sugo di Padova, che propone deliziosi piatti della tradizione con ingredienti di stagione.  
“É un onore – ha concluso Roberto Betto presidente della CIA di Padova - essere giunti alla dodicesima edizione. A Padova possiamo vendere non solo prodotti di qualità ma possiamo diventare un punto di riferimento anche per la formazione. Solo così potremo superare la crisi perché il settore dell’agricoltura può portare ad una crescita generale. Abbiamo prodotti di nicchia che potrebbero essere valorizzati a livello nazionale e internazionale”.
All’angolo di via Cavour e via Santa Lucia è presente anche un punto informativo della Nuova Provincia di Padova, dove sarà possibile conoscere tutte le iniziative promozionali e turistiche del territorio, mentre le associazioni di categoria creeranno un “percorso dei sensi” allestito con le erbe aromatiche. Partecipa a SAPORI D’AUTUNNO anche uno stand dedicato alle fattorie didattiche, impegnate ad offrire ai ragazzi delle scuole viaggi ed esperienze nel mondo agricolo. Sono presenti  gli agriturismi e domenica pomeriggio si tiene uno spazio per la biofattoria.
Le associazioni micologiche che operano nel territorio forniscono informazioni sui rischi e le insidie connesse all’attività di raccolta dei funghi, sulla prevenzione alle intossicazioni e la promozione della conoscenza dei miceti e dell’habitat in cui si sviluppano. Una rappresentanza della Polizia Provinciale invece, promuove il rispetto e la tutela dell’ambiente .

 
Bookmark and Share


 

Sottomenù della sezione


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict