Ambiente > Ambiente Ecologia > Iniziative > Controllo impianti termici > Impianti di potenzialità superiore o uguale ai 35 kW

Impianti di potenzialità superiore o uguale ai 35 kW

15-11-2011

IMPIANTI TERMICI CON POTENZA SUPERIORE AI 35 kW (circa 30000 kcal/h)

Obblighi di legge

il responsabile dell’esercizio e della manutenzione dell’impianto termico deve:
• essere in possesso del “Libretto di Centrale” ( D.M. 17 marzo 2003) ;
• affidare a tecnici abilitati:
o la manutenzione ordinaria dell’impianto termico e la verifica della combustione secondo le frequenze previste per il singolo impianto, in riferimento alla potenzialità, al combustibile utilizzato ed alla vetustà dell’impianto stesso, ai sensi dell’allegato L al Dlgs 192/05 come modificato dal Dlgs 311/06;
• inviare all’Ente competente la scheda identificativa dell’impianto contenuta nel libretto di centrale.

Gli elementi da sottoporre a verifica da parte della ditta abilitata durante la manutenzione ordinaria e la verifica della combustione sono quelli riportati sul libretto di centrale. I risultati delle verifiche vanno riportati sul medesimo libretto di centrale, al termine delle operazioni di controllo e manutenzione va inoltre obbligatoriamente redatto il rapporto di controllo tecnico (allegato F). Una copia del rapporto di controllo tecnico deve essere conservata dal responsabile dell’impianto assieme al “Libretto di Centrale” ed un’altra inviata all’Ente competente ai controlli.


La trasmissione del Rapporto di Controllo Tecnico all’Ente competente è OBBLIGATORIA

 

Il responsabile dell’esercizio e manutenzione dell’impianto termico

Il responsabile dell’esercizio e della manutenzione dell’impianto termico con potenza superiore o uguale a 35 kW è il proprietario, o amministratore di condominio, o l’amministratore di società, associazione, ecc.
Esiste inoltre la possibilità di delegare la responsabilità dell’esercizio e della manutenzione dell’impianto termico a un cosiddetto “Terzo Responsabile”, che deve essere una persona fisica o giuridica in possesso dei requisiti richiesti dalla legge vigente.
L’eventuale atto di assunzione di responsabilità da parte del terzo deve essere redatto in forma scritta e consegnato al proprietario e all’Ente competente.
Il Terzo Responsabile è un’impresa (in qualità di persona giuridica) o un tecnico qualificato manutentore (persona fisica) in possesso di idonei requisiti per l’esercizio della funzione (Legge n°46/90 art.2 – D.P.R.n°412/93 art.11 comma3 modificato dal D.P.R.n°551/99 art. 7-).

ATTENZIONE
Il responsabile dell’esercizio e della manutenzione dell’impianto termico deve inoltre verificare i propri adempimenti rispetto a quanto previsto dal titolo II e III alla parte V del Dlgs 152/06.

 

 
Bookmark and Share


 


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict