Territorio Trasporti Viabilità > Urbanistica > Siti UNESCO - Piani di Gestione

Siti UNESCO - Piani di Gestione

14-12-2017

La Provincia di Padova fa parte degli  enti responsabili della gestione dei cinque Siti designati dall' UNESCO  nel proprio territorio (mappa), costituiti da:

1. L'Orto Botanico dell’Università di Padova
2. Villa Cornaro, a Piombino Dese – parte del sito seriale “La città di Vicenza e le Ville del Palladio nel Veneto”
3. Villa Pisani-Placco, a Montagnana - parte del sito seriale “La città di Vicenza e le Ville del Palladio nel Veneto”
4. A Codevigo, una parte del sito seriale “Venezia e la sua laguna”
5. Laghetto della Costa, ad Arquà Petrarca - parte del Sito transnazionale “Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino”

In particolare, il Servizio Pianificazione Territoriale-Urbanistica della Provincia  svolge il ruolo di referente in seno ai Comitati di pilotaggio (istituiti presso i Comuni capofila), per la  redazione/attuazione/monitoraggio dei Piani di Gestione dei Siti in questione (di cui alla L. n. 77/2006), finalizzati alla loro tutela e valorizzazione, in sinergia con i territori,  nell'ottica di uno sviluppo economico integrato e più sostenibile dal punto di vista ambientale e paesaggistico.
Tra le azioni di piano un ruolo importante è quello di divulgare, accrescere la consapevolezza nelle popolazioni della presenza e dei caratteri eccezionali dei Siti, individuati all'interno del proprio P.T.C.P. e nei P.A.T.I. / P.A.T.
Ciascun Sito è inserito in un perimetro principale (core area), cui si affianca una zona di attenzione (buffer zone), con funzione di filtro rispetto ad impatti negativi sui valori eccezionali del Sito, eventualmente derivabili da previsioni di trasformazioni territoriali.
Al momento  tutti i Siti dispongono di Piano di Gestione approvato, eccetto il Laghetto della Costa, attualmente in fase di redazione.

Inoltre, per tutti i Siti UNESCO la Provincia, sotto il coordinamento dei Comuni capofila,  contribuisce a divulgare i valori relativi a questo preziosissimo patrimonio  culturale e naturalistico identitario,  partecipando a manifestazioni ed eventi quali occasioni per dare maggiore visibilità alle questioni che ruotano attorno ai Siti UNESCO, in termini di potenzialità da sviluppare,  nonché per sensibilizzare in merito alle loro problematiche di tutela, come add esempio:   

anno 2013: "Expo Dolomiti", a Longarone (BL) -  contributo grafico  avente ad oggetto il Sito Unesco "Venezia e la sua laguna" – La Valle Millecampi a Codevigo -  all'interno dello stand della Regione Veneto

anno 2015: Venice to Expo 2015 (iniziativa del Comitato Expo-Venezia) - partecipazione con un progetto dal titolo: “La Rete dei Siti UNESCO del Veneto centro orientale e altri itinerari d’eccezione nel territorio padovano (e in parte veneziano), compreso tra i Colli Euganei e la Laguna veneta, seguendo le vie d’acqua storiche”

Altri link utili:

- il  sito ufficiale dell'UNESCO World Heritage Centre: whc.unesco.org

- il sito ufficiale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo: www.unesco.beniculturali.it

-  visita virtuale alle forme uniche e irripetibili di "civiltà liquide" sviluppatesi nelle Tre Venezie: Water Museum of Venice



 
Bookmark and Share



 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict