Ufficio Stampa > Comunicati stampa anno 2017 > Selvazzano: al via il bando di gara per costruire il Nuovo Impianto di Piscine Comunali

Selvazzano: al via il bando di gara per costruire il Nuovo Impianto di Piscine Comunali

04-12-2017

Ai blocchi di partenza la procedura per realizzare il complesso sportivo che comprende l’impianto natatorio a Selvazzano Dentro del valore di circa € 10 milioni. Con la pubblicazione del bando di gara per aggiudicare la ditta che dovrà costruire il tanto desiderato impianto di piscine (e non solo) a Tencarola, si raggiunge un importante obiettivo dell’Amministrazione Soranzo.

L’Impianto Natatorio, con la sua superficie di 16.765 mq, è senza dubbio l’opera più importante nella storia della Città di Selvazzano Dentro, un’opera che ha visto tutto il comparto tecnico impegnato per molti mesi per redigere il progetto. Sarà un impianto sportivo omologato CONI, un’eccellenza nel Veneto e nell’intero territorio nazionale vista  la sua funzionalità e le diversificate destinazioni con quattro vasche interne e sei funzioni ed altre quattro esterne con quattro funzioni.

Ma parlare solo di “piscine comunali” è davvero riduttivo: se al piano terra ci sono le varie vasche, i servizi annessi, l’area la reception, il bar, lo shop, la sala riunioni, al primo piano sono previste l’area wellness (area relax, solarium, idromassaggio, sale per massaggi, saune e bagno turco, docce emozionali), l’area fitness e palestre, il centro per la fisioterapia e riabilitazione.

L’Impianto Natatorio sarà attrezzato anche per fare educazione motoria in acqua: gli adulti ed i nonni potranno effettuare nei vari spazi polifunzionali anche la riabilitazione e la fisioterapia. Le famiglie in estate godranno di tutta la parte esterna attrezzata per le giornate di relax in alternativa al mare ed alla montagna. Senza contare le numerose attività agonistiche che il complesso potrà ospitare sia come partecipanti che come spettatori.

Per entrare nello specifico il progetto prevede di realizzare:

PIANO TERRA  aree interne:

  • Hall di ingresso
  • Reception
  • Lobby
  • Bar
  • Shop
  • Ludoteca
  • Sala riunioni
  • Locali spogliatoi atleti con servizi docce, depositi scarpe ed armadietti in modo differenziato per adulti e bambini
  • Locali spogliatoi per istruttori/giudici con annessi servizi e docce
  • Una vasca principale al coperto di dimensione m 25x 16,5 profondità 1,8 m, ad 8 corsie di larghezza 2, con annesse tribune per il pubblico per una capienza di 350 spettatori, dove si possono svolgere le attività sportive agonistiche (nuoto agonistico a livello nazionale per gare in vasca corta, pallanuoto fino alla categoria C maschile e A2 femminile e nuoto sincronizzato).
  • Una seconda vasca al coperto con la funzione di ospitare l’attività per il wellness (relax e idromassaggio) di dimensione m 9,2 x 7,8 e profondità variabile da 0,7 m a 1,2 m, oltre a poter essere utilizzata per la riabilitazione medica e fisioterapia.
  • Una terza vasca al coperto polifunzionale di dimensione m 18 x 9,2 e profondità variabile fino a 1,25 m  dedicata a tutte le età e a tutte le attività in acqua.
  • Non ultima una vasca per le immersioni subacquee al passo con le nuove tecniche ed esigenze di dimensione m 5,5 x 8,1 e profondità massima di 6 m.
  • Tribune per il pubblico
  • Infermeria
  • Centrale Termica e sala macchine

Aree esterne:

  • Due vasche per le attività ludico ricreative, una da 570 mq di profondità variabile fino a 1,3 m, una da 100 mq di profondità 0,5 m per i bambini e
  • Altre due vasche  da 18 mq di profondità 1 m per l’attività di idromassaggio
  • Solarium estivo con area attrezzata con ombrelloni, lettini e giochi per i bambini.
  • Servizi e locale bar

PRIMO PIANO

  • Area Welness ( area relax, solarium, idromassaggio, docce emozionali, sale per massaggi, saune e bagno turco)
  • Area fitness e Palestre
  • Segreteria, archivio, Lobby
  • Spogliatoi per utenti e personale con servizi e docce
  • Ripostigli e locali di servizio
  • Centro per la fisioterapia e la riabilitazione (la vasca per la riabilitazione è al Piano Terra con speciale rampa per la discesa delle carrozzine in modo che malati o persone con abilità diverse possano entrare in acqua direttamente senza ausili per il sollevamento)

All’Impianto Natatorio, con i suoi parcheggi già realizzati per bici, moto, auto e autobus,  si arriverà da Viale della Repubblica, Via dei Giochi Olimpici e dalla viabilità a nord; saranno garantiti percorsi ciclopedonali e nuove strade anche a persone con ridotte capacità motorie e/o sensoriali.

- Presentazione progetto

 
Bookmark and Share


 

Sottomenù della sezione


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict