Ufficio Stampa > Comunicati stampa anno 2016 > Sapori di Primavera: vendita diretta dei prodotti tipici padovani

Sapori di Primavera: vendita diretta dei prodotti tipici padovani

21-04-2016

Torna nel cuore di Padova la settima edizione di “Sapori di Primavera”, la manifestazione dedicata ai migliori prodotti della campagna padovana. L'appuntamento è in una delle piazze più belle d’Europa per valorizzare il prodotto tipico di qualità e per far incontrare direttamente le aziende agricole e i consumatori: sabato 23, domenica 24 e lunedì 25 aprile 2016 nell’Isola Memmia di Prato della Valle, con orario continuato 9-19.
“Un ritorno dedicato ai sapori, ai profumi e ai colori della terra – dice Vincenzo Gottardo, consigliere provinciale delegato all’Agricoltura – in questa stagione che è la più florida per la terra. Sapori di Primavera porta nel cuore della nostra città i migliori prodotti agricoli padovani. Prato della Valle ospiterà, nei gazebo e nelle casette, il vino, l’olio, il miele, i formaggi, gli ortaggi e i prodotti della fattoria tipici di questa stagione. Tutti direttamente dal produttore al consumatore, per offrire ai padovani la possibilità di acquistare i frutti della terra più genuini e, alle aziende agricole, l’occasione per far conoscere le proprie eccellenze. Grazie a questo prezioso connubio, Sapori di primavera è diventata un’affascinante festa del gusto, allo stesso tempo vetrina e mostra-mercato delle prelibatezze che le nostre campagne producono. Perché se la primavera ci invita a riscoprire i piaceri della buona tavola e della cucina di tradizione, poterli acquistare e gustare in Prato della Valle aggiunge al piacere la bellezza di un luogo straordinario”.
Partecipano alla manifestazione 51 espositori, che prendono posto in 40 gazebo dislocati lungo i quattro viali dell’Isola Memmia di Prato della Valle. Vicino alla fontana inoltre si trovano due stand di un ristorante (novità: c’è anche la possibilità di posti a sedere) e un punto informativo della Provincia di Padova, per informare il pubblico sulle iniziative promozionali e turistiche del territorio.
“La manifestazione in edizione primaverile – ha detto il consigliere del Comune di Padova Manuel Bianzale - che torna in piazza dopo due anni di pausa, ha l’obiettivo di far conoscere l'ambiente rurale, gli aspetti delle sue tradizioni e della sua cultura, oltre che di fornire un'occasione unica alle aziende agricole del territorio per incontrare il pubblico e i clienti, per far conoscere ed apprezzare le proprie produzioni, uniche e d’eccellente qualità”.
Il pubblico ha tre giorni a disposizione per incontrare e assaggiare le specialità di: 8 aziende di vini, 5 di miele e di prodotti dell’apicoltura, 15 di carni e salumi (salumi d’oca e maiale, coniglio, anitre e faraone), 8 di frutta, verdura di stagione e trasformati, 5 di latte, gelato, formaggi freschi e stagionati e altre 10 di produzioni varie come olio, farine, pane, paté, prodotti di pasticceria, uova, piante aromatiche e anche lumache fresche e trasformate.
Tutte le aziende agricole lavorano e producono nella provincia di Padova e sono ben 34 i Comuni che rispondono all’appello di “Sapori di primavera”: Arquà Petrarca, Baone, Boara Pisani, Borgoricco, Candiana, Cartura, Cinto Euganeo, Conselve, Correzzola, Este, Galzignano Terme, Limena, Loreggia, Maserà di Padova, Merlara, Monselice, Montagnana, Padova, Piazzola sul Brenta, Piombino Dese, Rubano, Rovolon, Saletto, San Martino di Lupari, San Pietro in Gu, Saonara, Solesino, Rovolon, Saccolongo, Sant’Urbano, Teolo, Urbana, Villafranca Padovana e Vo.
Al centro dell’Isola Memmia raddoppia la postazione dedicata alle degustazioni di piatti caldi con ingredienti di stagione, anche per vegani e vegetariani, a cura del Ristorante Bastioni del Moro di Padova, che propone: torta salata alle erbette primaverili, risotto di piselli, strudel di pane alle verdure, stufato di manzo con patate, focaccia con le mele e zaleti. I piatti vengono realizzati anche senza glutine, per rispondere alle esigenze alimentari dei clienti celiaci. Il ristorante infatti aderisce al Progetto Alimentazione Fuori Casa dell’Associazione Italiana Celiachia (A.I.C.).

 
Bookmark and Share


 

Sottomenù della sezione


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict