Ufficio Stampa > Comunicati stampa anno 2016 > Saccolongo: la Provincia attiva i rilevatori di traffico

Saccolongo: la Provincia attiva i rilevatori di traffico

01-07-2016

Rilevare il flusso di traffico medio dei veicoli leggeri e pesanti durante le ore diurne e notturne, elaborare i  dati numerici del transito per studiare al meglio il territorio, la circolazione e valutare eventuali progetti futuri. É quanto sta realizzando la Nuova Provincia di Padova lungo la S.P. 38 nei comuni di Saccolongo, Cervarese S. Croce, Teolo e Selvazzano Dentro,  grazie al sistema di monitoraggio dei flussi di traffico.    
“A seguito degli incontri avvenuti con i sindaci della zona – ha detto Enoch Soranzo, presidente della Provincia di Padova – stiamo valutando il flusso di traffico leggero e pesante che incide su questo territorio. Prima di programmare eventuali interventi, è fondamentale conoscere innanzitutto la situazione attuale. A tal fine, con i tecnici del settore viabilità, abbiamo concordato di installare delle postazioni di rilevamento, che non sono quindi autovelox, ma che registrano il traffico per ciascuna corsia di marcia, indicando la categoria del veicolo. Partendo quindi da un dato oggettivo, avremo la possibilità di valutare al meglio le azioni future e pianificare in modo strategico, in sinergia con i sindaci,  eventuali linee d’azione. La Nuova Provincia di Padova è quella dei fatti  e non solo delle parole,  accoglie le istanze dei cittadini e dei sindaci e siamo sempre a disposizione per definire insieme le priorità. Questo per noi significa amministrare il territorio e dare risposte alle tante esigenze ottimizzando le risorse disponibili”.    
Le postazioni installate dalla Provincia di Padova, registrano i dati per ciascuna corsia di marcia, il passaggio di ogni veicolo, il traffico medio orario diurno di veicoli leggeri e pesanti.
“Non appena saranno pronti i rilevamenti – ha spiegato Fabio Bui, vicepresidente della Provincia di Padova e consigliere delegato alla Viabilità - sarà programmato un incontro con i sindaci del territorio per concordare le linee d’azione. Ci rendiamo conto che il traffico pesante crei disturbo soprattutto nei piccoli centri abitati,  ma proprio per questo abbiamo attivato il nostro ufficio tecnico che saprà fornirci  dati reali e certi. Grazie al rilevamento saremo in grado di valutare le priorità e, con i comuni interessati, essere interpreti delle esigenze, nel rispetto delle competenze specifiche in uno spirito di collaborazione che coinvolge tutti i soggetti attivi sul territorio. Questo il ruolo della Nuova Provincia di Padova, ente di area vasta”.    
Saccolongo – ha concluso il sindaco Elisa Maggiolo – è uno dei Comuni che ha risentito maggiormente dell’aumento del traffico a seguito dell’apertura della nuova bretella Abano-Selvazzano.  Ringrazio la Provincia di Padova che ha accolto la mia richiesta e si è fatta parte attiva attraverso il rilevamento del traffico stradale per valutare eventuali soluzioni congiunte ad un problema che sta affliggendo la zona e di conseguenza gli abitanti”.

 
Bookmark and Share


 

Sottomenù della sezione


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict