Ufficio Stampa > Comunicati stampa anno 2018 > Rugby in Ospedale nella “Casa del Bambino”

Rugby in Ospedale nella “Casa del Bambino”

23-05-2018

Mercoledì 30 Maggio all’Hospice Pediatrico di Padova alcuni atleti di rilievo nazionale e altri delle società della provincia di Padova, faranno visita ai bambini ricoverati. “RUGBY IN OSPEDALE”, titolo dell’evento, si inquadra nel progetto non profit organizzato in collaborazione con la Città di Selvazzano Dentro e il Selvazzano Rugby e patrocinato dalla FIR, Azienda Ospedaliera Universitaria di Padova, Dipartimento per la Salute della Donna e del Bambino, Comitato Regionale Veneto Rugby, CONI e Città di Selvazzano Dentro (PD) e con la partecipazione di Lega Italiana Beach Rugby, Roccia Rubano Rugby e Petrarca Rugby.

Il progetto prevede il coinvolgimento di alcuni atleti di rilievo nazionale e altri delle società della provincia di Padova e lo scopo dell’iniziativa, oltre a portare un momento di gioia nella “Casa del Bambino” Hospice Pediatrico, sarà quello di destinare fondi all’Associazione “L’ISOLA CHE C’È” che sostiene le attività della struttura visitata.

La principale attività dell’AssociazionePortatori di Sorrisi” è l’organizzazione delle visite in strutture ospedaliere con atleti rugbisti. In tale occasione attiviamo delle raccolte fondi da devolvere alle Associazioni che sostengono le attività all’interno delle strutture ospedaliere visitate e nella ricerca scientifica. La mission prevede anche la sensibilizzazione verso i bambini in condizione di salute precaria, tutto questo attraverso i valori del rugby: sportività, rispetto, sostegno, coraggio, altruismo, generosità, divertimento; valori che siamo convinti possano coesistere nel rugby e nella malattia.Portare la palla ovale in corsia vuol dire creare delle piccole azioni di gioco che è la principale attività dei bambini attraverso esso entrano in relazione con gli altri facendo sì che gli atteggiamenti mentali, fisici ed emozionali superino la staticità della routine ospedaliera.

Il beneficio del sorriso nei bambini in Ospedale: M. Driscoli, primario di pediatria al Babies&Children’s Hospital di New York, in un’intervista riportata dalla rivista AAMTerranova afferma: “I bambini sono più disposti a collaborare con medici e infermieri, e questo porta migliori risultati nella cura”.

“Una nuova iniziativa a favore dei bambini assistiti dall’Hospice Pediatrico di Padova – spiega il presidente della Nuova Provincia di Padova Enoch Soranzo – grazie a Rugby in Ospedale, campioni ed atleti di Rugby trascorreranno un pomeriggio con i giovani pazienti e le loro famiglie in un clima di festa e allegria. Un progetto che è partito a fine 2017 da Verona e sta coinvolgendo vari ospedali dei nostri territori. É nata un’importante sinergia tra amministratori, società sportive, Azienda Ospedaliera e l’Associazione L’Isola che c’è con cui Selvazzano collabora per la raccolta fondi a favore di questo importante reparto di pediatria che segue bambini con malattie incurabili di tutta la regione”.

“I bambini dell’Hospice avranno una gran sorpresa il 30 maggio. – sottolinea l’assessore allo Sport Giovanna Rossi – Con la complicità dei medici e del personale del reparto anziché un’attività programmata si troveranno squadre e giocatori della nazionale di Rugby con cui potranno giocare, conversare e passare assieme un pomeriggio che ci auguriamo sia indimenticabile”.

 
Bookmark and Share


 

Sottomenù della sezione


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict