Ufficio Stampa > Comunicati stampa anno 2017 > Presentata la campagna abbonamenti BusItalia Veneto

Presentata la campagna abbonamenti BusItalia Veneto

25-08-2017

Molte le novità presentate da BusItalia Veneto per consolidare il suo rapporto con l’utenza e la città di Padova. La campagna abbonamenti 2017/2018 ribadisce i valori dell’azienda e rafforza la relazione con chi scegli di muoversi in modo intelligente, rispettando l’ambiente e risparmiando.
Le agevolazioni e le novità sono state illustrate in occasione di una conferenza stampa alla quale erano presenti l’amministratore delegato di BusItalia Franco Ettore Viola, il presidente della Provincia di Padova Enoch Soranzo, il sindaco di Padova Sergio Giordani e il vicesindaco Arturo Lorenzoni.
“Soddisfare la domanda di mobilità dei cittadini – ha detto Soranzo – è una priorità per la Provincia di Padova, un progetto sul quale stiamo lavorando già da anni. Da parte nostra abbiamo riconfermato anche per quest’anno la Carta Over 70 e le agevolazioni per le famiglie numerose. Lavorare in sinergia nel sistema Padova porta sicuramente a delle scelte efficaci ad ampio respiro. Ora auspichiamo che la Regione Veneto possa intervenire cercando di reperire le risorse che mancano per non incidere sul servizio minimo. In particolare, la riduzione delle risorse appena varata andrebbe a pesare sulla programmazione invernale 2017/2018 per il periodo settembre-dicembre, rendendo dunque impossibile rispettare quanto imposto dalla Regione e procedendo al taglio dei servizi minimi extraurbani”.
Tra le novità presentate c’è anche il ritorno della linea “Diretto Piazze” con nuove agevolazioni. Gli invalidi o persone con reddito inferiore a € 4.805,19 e i pensionati ultrasettantenni con reddito inferiore a € 4.805,19 potranno avere un abbonamento urbano annuale a costo zero. Anche gli abbonamenti di fascia due, cioè invalidi tra il 74% e il 99% con reddito inferiore a 7.665,96, i pensionati ultrasettantenni con reddito inferiore a 7.665,96 potranno avere l’abbonamento urbano annuale gratuito. Sarà ridotto invece a € 15 il costo dell’abbonamento urbano trimestrale per gli invalidi tra il 74% e il 99% con reddito inferiore a € 15.331,92, per i pensionati ultrasettantenni con reddito inferiore allo stesso importo.
“L’abbonamento annuale, molto più di quello mensile – ha detto Viola - consente spostamenti sempre più convenienti, sia rispetto a chi utilizza mezzi privati, sia rispetto a chi, pur usufruendo del trasporto pubblico, acquista biglietti singoli per tre o anche due spostamenti settimanali. L’obiettivo della campagna è ampliare il numero degli abbonati - nell’anno 2016, su circa 70.000 tessere attive, sono stati acquistati 40.000 abbonamenti settimanali, 233.000 abbonamenti mensili, 17.500 abbonamenti trimestrali e 19.000 abbonamenti annuali. Il servizio urbano di Padova copre circa il 46% del totale, il servizio extraurbano di Padova il 40% e il servizio di Rovigo il restante 14%”. Intendiamo informare i padovani che abbonarsi al servizio di trasporto pubblico locale rappresenta il modo più comodo, economico e responsabile di spostarsi: per ogni autobus che circola sulle nostre strade, ci sono almeno 20 auto che restano in garage”.
Gli utenti di Busitalia Veneto che acquisteranno un abbonamento annuale, trimestrale o mensile, a partire dal 16/08/2017 sui servizi urbani ed extraurbani erogati da Busitalia nelle Province di Padova e Rovigo, avranno diritto ad ulteriori sconti e vantaggi, grazie agli accordi raggiunti con Alì S.p.A., Busitalia Fast e Trenitalia.
Al presidente della Provincia, al sindaco e al vicesindaco è stato donato un abbonamento annuale, invitandoli a sostenere e utilizzare il servizio di trasporto pubblico.
“Ci impegniamo da sempre nello sviluppo sociale ed economico del territorio in
cui operiamo, incentivando un sano modo di vivere, attraverso la condivisione
dei nostri valori. - ha dichiarato Marco Canella responsabile finanziario di Alì S.p.A. - Rendere più vantaggioso viaggiare con i mezzi pubblici e modificare
le abitudini di mobilità inducendo a preferire il mezzo pubblico rispetto all'automobile, significa anche prendersi cura dell'ambiente e questa è una nostra priorità, perché la sua tutela è alla base della sicurezza alimentare e della salute delle persone. Abbiamo deciso quindi fosse doveroso inserire nel nostro Catalogo Premi un tangibile vantaggio per tutti i nostri clienti che vogliano preferire il mezzo pubblico all'automobile.”

 
Bookmark and Share


 

Sottomenù della sezione


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict