Ufficio Stampa > Comunicati stampa anno 2016 > Le nuove aule al Pietro d'Abano diventano una realtà

Le nuove aule al Pietro d'Abano diventano una realtà

24-08-2016

Il Presidente della Nuova Provincia di Padova, Enoch Soranzo, l’aveva promesso al Preside Luigino Grossele meno di un anno fa, e adesso l’impegno è diventato realtà.
Con un  proprio decreto il Presidente Soranzo ha infatti approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica relativo all’ampliamento della succursale dell’Istituto Alberghiero, che prevede la realizzazione di laboratori cucina e 12 nuove aule, per uno stanziamento complessivo di 3.570.000 euro, ripartito in due stralci funzionali da 1.300.000 euro e 2.270.000 euro.
“Gli allievi e gli insegnanti hanno il diritto di lavorare e crescere in strutture dignitose –ha detto il Presidente della Provincia, Enoch Soranzo- certamente diverse rispetto ai containers in cui hanno dovuto purtroppo finora vivere. Fin dal mio insediamento mi ero impegnato a trovare una soluzione definitiva ad una situazione delicata come quella da anni presente all’Alberghiero di Abano, ponendola come una delle priorità d’intervento per quanto riguarda l’edilizia scolastica provinciale. Non posso nascondere le enormi difficoltà finanziarie con cui abbiamo dovuto fare i conti, e che quotidianamente ci costringono a tagli dolorosi, ma in questo caso ce l’abbiamo fatta, e ciò mi rende immensamente felice.”
“Gli incontri con il Preside, gli insegnanti e gli studenti –aggiunge il Consigliere Delegato, Davide Gianella- sono stati certamente fondamentali per creare quella sinergia positiva che ha portato ad un progetto condiviso. Sono state infatti considerate le diverse esigenze didattiche, quelle relative all’uso dei laboratori, e si è concordato di procedere per fasi successive d’intervento per non recare disturbo alla normale attività scolastica.”
In dettaglio, il progetto prevede prioritariamente la realizzazione di due nuove aule, da consegnare entro la fine dell’autunno, già finanziate dalla Provincia con uno stanziamento ad hoc, e per la costruzione delle quali si è in attesa del nulla osta richiesto al Comune di Abano. Il primo stralcio vero e proprio riguarda invece  l’edificazione di un nuovo fabbricato, destinato ad ampliare la succursale del Pietro D’Abano, inclusivo di nuovi laboratori di cucina e ristorante, con relativi bar, servizi e dodici aule. L’intervento risulta oggi assolutamente necessario, oltre che per far fronte alla necessità di nuovi spazi, anche per eliminare i containers prefabbricati che attualmente insistono nell’area circostante il fabbricato principale. Il finanziamento di questa prima parte dell’opera prevede una spesa di 1.300.000 euro, già inserita nel Bilancio provinciale approvato il 29 luglio scorso, e sarà dedicata in particolare alla realizzazione del piano terra per i laboratori, completo d’impianti e finiture, le canalizzazioni impiantistiche orizzontali e verticali, oltre alle fondazioni del vano scala esterno e della scala di sicurezza metallica, la centrale tecnologica e le tubazioni.
Lo stralcio funzionale successivo interesserà invece la struttura portante del vano scala esterno, dell’ascensore e dei due piani superiori, con il completamento della copertura definitiva. Si proseguirà quindi con le lavorazioni ai due piani superiori partendo dalle facciate esterne, per realizzare poi gli interni, con i relativi impianti, e il completamento dei vani scala nel corpo esterno. La cifra totale prevista per questo secondo intervento è di 2.270.000 euro.
“Soltanto per il 2016 abbiamo finora affidato lavori nelle scuole provinciali per oltre 4,5 milioni di euro –chiosa il Presidente Soranzo- Sono tutti soldi dei padovani che tornano a loro, e al territorio, sotto forma di opere concrete, a testimonianza che la Nuova Provincia di Padova punta sui fatti, non sulle parole.”

 
Bookmark and Share


 

Sottomenù della sezione


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict