Ufficio Stampa > Comunicati stampa anno 2018 > Grande Guerra. Incontro sulle celebrazioni del centenario

Grande Guerra. Incontro sulle celebrazioni del centenario

18-01-2018

Il Comitato per le celebrazioni della Grande Guerra del Comune di Padova ha organizzato un incontro per illustrare le varie iniziative che saranno realizzate quest’anno. I Comuni coinvolti nel progetto dedicato al centenario della Prima Guerra Mondiale, sono più di 20 oltre alla collaborazione con diverse realtà emblematiche del Veneto. Per la Provincia di Padova era presente il vice presidente Fabio Bui. “É il proseguimento naturale delle iniziative che come Provincia abbiamo portato avanti insieme al Comando Forze Operative Nord  negli anni scorsi – ha spiegato Bui – la finalità principale è quella di raccontare ai giovani cos’è stata la guerra per insegnare a costruire la pace. Padova ha la vocazione storica di inserirsi in questo contesto, dunque noi ci siamo per continuare sulla strada tracciata”.

Nel progetto sono coinvolti i Comuni di Abano, Asiago, Battaglia Terme, Casalserugo, Cavallino Treporti, Cervarese Santa Croce, Due Carrare, Galliera Veneta, Lusia, Monselice, Montegrotto Terme, Noventa Padovana, Padova, Ponte San Nicolò, Rovolon, Saonara e Teolo. Nel contempo è stato definito anche un accordo di collaborazione con il Comitato di Ateneo per il Centenario della Grande Guerra dell’Università di Padova. Nel novembre 2018 il Comitato curerà la realizzazione di un Convegno internazionale “Fare la Pace” organizzato in collaborazione con l’Università di Innsbruck e con le università slovene, croate e ungheresi, oltre alle università tedesche di Amburgo, Kiel, Marburg/Kassel.

Il Consorzio regionale delle Città d’Arte, cui compete la cura della promozione dell’evento, sta definendo una strategia di marketing  per valorizzare le iniziative di tutte le realtà coinvolte nel progetto. La comunicazione sarà unica e coordinata, ci sarà un apposito sito web, un’app e un’apposita app turistico culturale che darà forma ad uno specifico itinerario in connessione con i luoghi più significativi e la rete dei musei territoriali. Ci sarà anche un cartellone unitario degli spettacoli teatrali, musicali e cinematografici con un’ottantina di eventi dedicati alla Grande Guerra. Molte altre iniziative saranno progettate nel corso delle prossime settimane.

 
Bookmark and Share


 

Sottomenù della sezione


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict