GeoSEE

Acronimo del progetto
GeoSEE
Titolo del Progetto
Innovative uses of low-temperature geothermal resources in South East Europe
Programma di finanziamento comunitario e autorità di gestione
Programma di Cooperazione Transnazionale “South East Europe”
National Development Agency - Ungheria
Capofila
KSSENA – Energy Agency of Savinjska, Saleska and Koroska Region
Partner
TESAF – Dipartimento Territorio e Sistemi Agro-Forestali  -  Università di Padova
Istituto Geotermico (Romania)
Università di Maribor (Slovenia)
Provincia di Padova (Italia)
Agenzia Regionale per l'Energia di Pazardjik (Bulgaria)
Municipalità del XXVIII Distretto di Budapest – Ulloi  (Ungheria)
CEV – Consorzio Veneto per l'Energia (Italia)
Agenzia Regionale per l'Energia (Croazia)
Facoltà di Ingegneria Meccanica – Università di Belgrado (Serbia)
Municipalità di Kocani (Repubblica di Macedonia)
Amministrazione Regionale di Pazardzhik (Bulgaria)
Agenzia per l'Energia e Ambiente (Ungheria)
Agenzia per l'Energia della Slovenia
Città di Krizevci (Croazia)
Municipalità di Molve (Croazia)
Descrizione del progetto con particolare attenzione alla Provincia di Padova
Il progetto intende affrontare i limiti e sfide legati all'utilizzo di risorse geotermiche e di energia geotermica derivata per dimostrare che ci sono approcci innovativi che possono essere perseguiti per produrre a breve termine il potenziale di risorse geotermiche a bassa entalpia necessari per la produzione di energia elettrica.
Obiettivi specifici:
1) Produrre un’analisi tecnico-economica di integrazione ed utilizzo potenziale dei flussi geotermici nelle aree dei partners per fini energetici e di sfruttamento del calore.
2) Realizzare ottimizzazioni di processi ed investimenti preliminari per casi di studio e progetti futuri di implementazione delle soluzioni innovative di sfruttamento individuate (sistemi ibridi di cogenerazione biomasse-geotermia o solare-geotermia e l’espansione e miglioramento di sistemi di teleriscaldamento esistenti in progetti di sviluppo locali in agricoltura)
3) Stabilire un gruppo di coordinamento per l’espansione e generalizzazione dei casi studio verso un modello regionale ed europeo di utilizzo delle risorse geotermiche di bassa temperatura
La Provincia di Padova ha deciso di analizzare quale “caso-studio” la presenza di fonti geotermiche a bassa entalpia nei territori dei comuni termali di Battaglia e Galzignano e la correlazione/integrazione con altre forme di energia rinnovabile.
Il gruppo di lavoro provinciale si relazionerà con il Dipartimento T.e.S.A.F. (Territorio e Sistemi Agro-Forestali) dell’Università di Padova, altro partner del progetto comunitario, la cui attività è orientata principalmente allo studio, all’efficace gestione e all'uso sostenibile delle risorse rinnovabili agricole e forestali.
In quanto autorità pubblica, l’obiettivo della Provincia di Padova sarà quello di coinvolgere gli stakeholder nel promuovere, potenziare e far interagire queste forme di energia rinnovabile
Data di inzio
Dicembre 2012
Data di fine
Novembre 2014
Importo totale del progetto
€ 2.045.625,00
Importo per la Provincia di Padova
€ 190.700,00
Percentuale di finanziamento
85% (162.095,00 Euro) tramite il FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) – 15% (28.605,00 Euro) tramite il Fondo di Rotazione Governo italiano (Delibera CIPE n. 36 15/06/2007)
Sito del progetto
www.geosee.eu
Referente di progetto all'interno della Provincia di Padova
Dott. Marco Selmin
049. 820.14.87
marco.selmin@provincia.padova.it
Newsletter
Flyer (PDF)
Newsletter 1 - Gennaio 2013 (PDF)
Newsletter 2 - Marzo 2013 (PDF)
Newsletter 3 - Maggio 2013 (PDF)
Newsletter 4 - Luglio 2013 (PDF)
Newsletter 5 - Settembre 2013 (PDF)
Newsletter 6 - Novembre 2013 (PDF)
Newsletter 7 - Gennaio 2014 (PDF)
Newsletter 8 - Marzo 2014 (PDF)
Newsletter 9 - Maggio 2014 (PDF)
Newsletter 10 - Luglio 2014 (PDF)
Newsletter 11 - Settembre 2014 (PDF)
Newsletter 12 - Novembre 2014 (PDF)

Galleria fotografica

 
Bookmark and Share


 

Sottomenù della sezione


Video



 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict