Ufficio Stampa > Comunicati stampa anno 2016 > Festa dea Trebiatura: un week end di cultura, gusto e tradizione a Campodoro

Festa dea Trebiatura: un week end di cultura, gusto e tradizione a Campodoro

23-06-2016

É giunta alla 32° edizione la “Festa dea Trebiatura” che si svolgerà dal 24 al 28 giugno a Campodoro.
Una manifestazione che vanta un’importante risonanza da tutto il Veneto e anche da fuori regione, con rievocazioni di antichi mestieri, lavori legati alla trebbiatura del grano, la sfilata di trattori d’epoca e l’uso della vaporiera Hoffer, stand di prodotti tipici e gastronomici.
Alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa erano presenti: Vincenzo Gottardo, consigliere provinciale delegato all’Agricoltura,  Massimo Ramina, sindaco di Campodoro, Giampaolo Filippi, presidente Associazione “Amissi dea trebiatura”, Federico Miotto, presidente Coldiretti Padova, Roberto Betto, presidente CIA Padova, i figuranti che compongono la sfilata degli antichi mestieri e i rappresentanti dei trattoristi che sfileranno nella tradizionale parata.        “É un’iniziativa di promozione territoriale che vuole essere anche un momento di incontro e approfondimento sui temi turistici, agricoli, culturali e ambientali con ospiti, esibizioni, sfilate e rievocazioni storiche. La Provincia di Padova sostiene questa  splendida manifestazione, giunta alla 32° edizione, che permette di vivere il territorio attraverso le intense emozioni che l'arte, la cultura e lo spettacolo sanno dare. E’ un’occasione unica nel suo genere, per gli standard elevati di qualità, garanzia e genuinità delle prelibatezze che le nostre campagne producono. Sono 16 i produttori che hanno l’opportunità di incontrare personalmente i consumatori di prodotti che spaziano dal miele, alle confetture, ai formaggi, gli ortaggi, la frutta, le piante aromatiche, i dolci artigianali, le farine, i salumi e i prodotti della fattoria. L’iniziativa è dedicata anche agli appassionati di turismo enogastronomico, ai viaggiatori del gusto, a coloro che sanno vivere un territorio apprezzando i luoghi di produzione e trasformazione dei prodotti. Ringrazio fin d’ora tutti i volontari che dedicano il loro tempo affinché questa manifestazione riesca al meglio, perché con il loro lavoro forniscono un’opportunità  importante di valorizzazione del territorio e un’occasione per rinsaldare i rapporti e i legami che sono alla base di tutta la comunità”.
Durante la manifestazione saranno presenti le aziende agricole del territorio con una mostra di prodotti locali, operatori nel settore meccanico-agricolo e un’esposizione fieristica di mezzi agricoli moderni. L’Unione Provinciale Artigiani parteciperà con una mostra artigianale e un mercatino creativo e artistico.
La “Festa dea Trebiatura” inizia venerdì 24 giugno con un week end denso di appuntamenti. Alle 21 alla scuola “Montessori di Campodoro si terrà un incontro pubblico con l’on.le Sergio Berlato, presidente della Terza Commissione regionale veneto, Agricoltura, Caccia Pesca e Turismo, per illustrare la nuova legge approvata dal Consiglio Regionale sulle “Misure per il contenimento finalizzato alla eradicazione della nutria”.  
Sabato 25 giugno alle 17 ci sarà l’inaugurazione del “Mercato della terra contadina” realizzato con il coordinamento della Provincia di Padova – settore Agricoltura, secondo le linee guida Slow Food. Sarà un luogo di incontro, dove i produttori locali presenteranno prodotti di qualità direttamente ai consumatori, garantendo metodi di produzione sostenibili per l’ambiente, preservando la cultura alimentare delle comunità locali e contribuendo a difendere la biodiversità. Saranno presenti gli agricoltori e i produttori artigianali selezionati dalle associazioni di categoria Coldiretti, Cia e Confagricoltura. A seguire, alle 19, presso le scuole Montessori, è prevista la presentazione del libro di Maria Tietto “In cammino sulla Via Franchigena per rincorrere un sogno”. Alle 21 ci sarà la rievocazione dei vecchi mestieri, il filò della stalla, la fiaba contadina e i balli popolari.
Domenica 26 giugno alle 9 saranno circa 600 i trattori storici e moderni che sfileranno assieme a mietitrebbie, trattori a vapore e locomobili. Alle 19 è prevista “La Trebiatura del grano” con vaporiera Hoffer-Schrants. Alle 21 la sfilata storica “Arte e Mestieri in strada” e carri in concorso.
Durante le serate funzioneranno stand gastronomici, spazi country, aree giovani e aree di ballo liscio con importanti orchestre, bancarelle e uno zoo parco con animali da cortile.    
La Festa dea Trebiatura è promossa dalla Regione del Veneto e dalla Provincia di Padova, realizzata con la collaborazione dell’U.P.A. e l’associazione “Amissi dea Trebiatura”.

 
Bookmark and Share


 

Sottomenù della sezione


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict