Ufficio Stampa > Comunicati stampa anno 2017 > Esercitazione Venetica 2017 per testare la risposta a una crisi

Esercitazione Venetica 2017 per testare la risposta a una crisi

07-12-2017

É stata realizzata presso la Prefettura di Padova l’esercitazione di Difesa Civile, Venetica 2017, organizzata con l’obiettivo di testare la validità delle pianificazioni di emergenza delle istituzioni e degli enti del territorio e del sistema dei comunicazione. La simulazione si è svolta il 6 e 7 dicembre per “posti di comando”, senza l’impiego di uomini e mezzi ed è organizzata dal Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso e della Difesa Civile del Ministero dell’Interno.
Per gestire la situazione di crisi il Prefetto Renato Franceschelli, ha convocato il Comitato provinciale di Difesa Civile composto da Comune e Provincia di Padova, Questura, Comandi provinciali dei Vigili del Fuoco, Carabinieri e Guardia di Finanza, Comando Forze Operative Nord, Polizia Stradale, Polizia Ferroviaria, Centro Operativo Autostradale, Regione Veneto, Arpav, Ulss 6 Euganea, Azienda ospedaliera di Padova e Suem 118, Croce Rossa Italiana, Rete ferroviaria italiana, Anas e Veneto strade. Il Comitato è sempre rimasto in stretto raccordo con altri soggetti non presenti al tavolo. Nel corso della riunione è stato attivato il collegamento in video conferenza con la Commissione Interministeriale per la Difesa Civile del Ministero dell’Interno e con la Prefettura di Treviso coinvolta in un’analoga situazione di crisi.
“L’esercitazione – ha detto il prefetto Renato Franceschelli - è stata realizzata per verificare le pianificazioni di emergenza in caso di un evento legato a un’azione militare o terroristica che potesse colpire le città di Padova e Treviso. Gli eventi sono stati simulati alla stazione centrale e agli uffici dell’Università con ipotesi di coinvolgimento non solo di attività terroristiche con armi convenzionali ma anche con l’utilizzo di armi batteriologiche. L’obiettivo era quello di verificare la risposta a una serie di situazioni che ci auguriamo possano non verificarsi mai, ma di fronte ai quali bisogna essere preparati. L’esercitazione è servita per verificare gli ambiti di pianificazione e per affinare la capacità a tutte le Amministrazioni di dare risposte ad  eventi  che esulano da quelli naturali”.

 
Bookmark and Share


 

Sottomenù della sezione


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict