Ufficio Stampa > Comunicati stampa anno 2017 > Babby bike: la vigilia tutti in bici per solidarietà

Babby bike: la vigilia tutti in bici per solidarietà

21-12-2017

Per il settimo anno consecutivo, la vigilia di Natale si colorerà di rosso con la Babby Bike, pedalata di solidarietà dei Babbi Natale che sfileranno nelle strade del territorio padovano. La manifestazione, giunta alla settima edizione, è organizzata con il patrocinio della Provincia di Padova e, anche quest’anno, ha l’obiettivo di raccogliere fondi per Team for Children onlus e il Reparto di Oncoematologia pediatrica di Padova. L’iniziativa è stata presentata dal presidente della Nuova Provincia di Padova Enoch Soranzo, dal direttore della Uoc Clinica di Oncoematologia pediatrica Giuseppe Basso e dalla presidente di Team for Children Chiara Girello Azzena. Erano inoltre presenti il tesoriere dell’associazione e organizzatore della Babby Bike Enrico Ravazzi, il campione di rugby e testimonial Mauro Bergamasco, l’assessore alla Cultura Giulia Chiara Giorato, l’assessore alle Manifestazioni del Comune di Teolo Matteo Turetta, l’assessore ai Servizi sociali e alla Cultura del Comune di Selvazzano Dentro Giovanna Rossi e il vicesindaco di Abano Francesco Pozza.  
“Quest’iniziativa dà un segnale importante a tutto il territorio – ha detto il presidente Soranzo – quello che di fronte alla solidarietà anche le istituzioni riescono a fare sistema e a dialogare. Il territorio di Padova ha un gran bisogno di questo perché il bene dei cittadini deve sempre venire al primo posto. La Babby Bike è un magnifico esempio di questa grande forza e, soprattutto a Natale, è un modo per non lasciare indietro nessuno, specie chi ne ha più bisogno”.
“Non è importante parlare di percentuali di guarigione – ha detto il professor Basso -  ma di uomini, donne, ragazzi con nome e cognome che sono cresciuti, si sono sposati e sono assolutamente integrati nella società. Oggi ogni 450 persone dai 10 ai 45 anni è stato un bambino con un tumore. Il 20 per cento dei nostri pazienti viene da fuori, quindi significa che qualcosa di buono è stato fatto e il nostro successo è che si riesca a guarire almeno un bambino in più dell’anno precedente. Ogni anno centinaia di famiglie entrano in questo tunnel. Far sì che possano viverlo e che possano uscirne in maniera adeguata, è anche grazie a persone che corrono in bici vestite di rosso alla Vigilia di Natale”.
Complessivamente nelle edizioni precedenti, l’iniziativa ha raccolto e devoluto ben 60.000 euro. Solo lo scorso anno, la cifra incassata e donata a Team for Children è stata di 18.350 euro. Di anno in anno sono cresciuti anche il numero di partecipanti, dai 150 babby nel 2012 ai più di 1400 del 2016.
“L’idea – ha detto Ravazzi - è nata per gioco il 24 dicembre 2011 da un gruppo di amici denominato “Il Gruppo Vacanze” e nel 2012 si è trasformata in una vera e propria manifestazione a scopo benefico. Il gruppo si è consolidato nel 2013 e nel 2014, raggiungendo poi importanti risultati nel 2015 e nel 2016”.
Al momento sono oltre 8.000 i biglietti della lotteria venduti e l’obiettivo è di toccare il record di 2.000 partecipanti.
Tutti i partecipanti indosseranno un vestito da Babbo Natale acquistato a 10,00€ nei punti vendita sul territorio o on-line e formeranno un serpentone rosso che correrà lungo le strade della provincia di Padova per poco più di 20 km. Come ogni anno, ci saranno genitori e bambini, giovani e nonni in bici da corsa o in mountain bike, ma anche in tandem o con il triciclo.
Babby Bike raccoglierà fondi per  Team for Children ONLUS, l’associazione che da oltre 10 anni collabora con i medici del reparto di Oncoematologia Pedriatica dell’Ospedale di Padova, fornendo materiale didattico, sostenendo l’acquisto di materiale elettromedicale, finanziando contratti di lavoro di medici oncologici e sostenendo le famiglie dei bambini e dei ragazzi malati. Oggi, Team for Children è impegnata in un progetto specifico: la realizzazione e l'allestimento della Teen Zone, una nuova area dedicata ai pazienti adolescenti. Un nuovo spazio in cui i ragazzi potranno vivere, studiare, giocare e divertirsi con i loro coetanei nel corso della degenza. “Il nostro obiettivo – ha spiegato Chiara Girello Azzena – è di allestire la Teen Zone perché ormai tutti i ragazzi adolescenti ce la chiedono e siamo in dirittura d’arrivo quindi credo che con questa Babby Bike riusciremo a fare molto”.

Il percorso
Si inizia alle 10.00 in Piazza Mercato a Tencarola con l’apertura del Babby Bike Village dove sarà anche possibile ritirare il vestito prenotato online. Alle 13.00 sarà il momento dell’estrazione della Lotteria che precede la partenza della pedalata in programma per le 14.00.
Il serpentone di bici percorrerà Selvazzano, Feriole, Bresseo (dove sarà allestito un punto ristoro), Praglia, Tramonte e Monteortone, passerà la zona pedonale di Abano Terme per poi fare ritorno, attorno alle 16.30,  a Selvazzano con l’arrivo agli Impianti Sportivi ‘Ceron’ dove ci svolgerà il brindisi finale.

Testimonial , Amministrazioni locali, partner e aziende
In questi anni la Babby Bike è stata affiancata da testimonial di primo piano del mondo dello sport e dello spettacolo. Quest’anno farà da apripista Mauro Bergamasco, il campione di rugby punto fermo dell’iniziativa fin dai suoi esordi.
La manifestazione è un progetto ambizioso che in questa edizione si è concretizzato con la collaborazione del Comune di Abano Terme e lo storico binomio organizzativo dei Comuni di Teolo e Selvazzano Dentro oltre al patrocinio della Provincia di Padova.
Tra i partner coinvolti, ci sono il Petrarca Rugby, la Nazionale italiana di Rugby con il capitano Sergio Parisse, la Pink Run e la Pallavolo Padova.
Anno dopo anno sono molte anche le aziende che hanno dato il loro supporto alla Babby Bike, chi con donazioni economiche e chi con fornitura del materiale.

 
Bookmark and Share


 

Sottomenù della sezione


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict