Ufficio Stampa > Al Santo restauri sulle note di chitarra “Omaggio a Mario Castelnuovo-Tedesco”

Al Santo restauri sulle note di chitarra “Omaggio a Mario Castelnuovo-Tedesco”

12-01-2018

Al via domenica 14 gennaio il secondo ciclo della rassegna “Musica al Santo per il Santo” intitolato “Omaggio a Mario Castelnuovo-Tedesco”, compositore italiano e riferimento basilare per i chitarristi di ogni nazionalità, di cui, nel 2018, ricorre il cinquantesimo della morte. Per cinque domeniche, dal 14 gennaio al 18 febbraio dalle ore 18.00, la Sala dello Studio Teologico del Santo, a Padova, ospiterà altrettanti concerti di musica da camera e solistica per chitarra. A esibirsi giovani straordinari talenti della musica classica internazionale, come Laura Snowden, Emmanuel Sowicz Garcia, Renata Arlotti, Giacomo Susani e il Duo Phèdre Adroit.

I concerti sono stati ideati dall’associazione musicale MoMùs-More Music per raccogliere fondi per il restauro promosso dalla Veneranda Arca di Sant’Antonio di due tesori artistici custoditi all’interno della Basilica di Sant’Antonio: gli affreschi trecenteschi di San Ludovico di Tolosa e di Santa Lucia, presenti nella controfacciata del fronte principale. L’importante progetto di restauro intrapreso dalla Presidenza della Veneranda Arca era già stato oggetto di “Piano-Links”, il primo ciclo di “Musica al Santo per il Santo” dedicato alla musica per pianoforte, che tra ottobre e novembre scorso ha incontrato il favore del pubblico, registrando quasi sempre il tutto esaurito.

“Omaggio a Mario Castelnuovo-Tedesco” si articola in cinque concerti diversamente “assortiti” nelle formazioni e nei programmi: il pubblico potrà così apprezzare le diverse sfaccettature del poliedrico e polimorfico repertorio per chitarra prodotto da Castelnuovo. Due recitals solistici, due formazioni di Duo e un Quintetto (quartetto d’archi con chitarra) si succederanno sul palco, proponendo non solo composizioni di Castelnuovo-Tedesco, ma anche di altri compositori, scelti dagli esecutori per affinità, per contrasto, per legami formali o di pensiero. I programmi dei concerti così concepiti daranno vita a quadri variegati e godibili, in una dimensione musicale e lirica coinvolgente e coerente.

- Si inizia domenica 14 gennaio con una formazione di Duo, rappresentato dal primo ensemble formato dal cileno Emmanuel Sowicz Garcia e dall’italiano Giacomo Susani, con musiche di Mozart, Falckenhagen, Bach, Castelnuovo - Tedesco, Susani, Debussy, Šostakovič, Garrido.
- Domenica 21 gennaio il primo Guitar Solo Recital con Renata Arlotti, che si esibirà con un repertorio di musiche di Castelnuovo - Tedesco, Tansman, Gilardino, Asencio.
- Domenica 28 gennaio sarà la volta del Duo italiano Phèdre-Adroit (Federica Artuso e Andrea Bissoli); musiche di Castelnuovo - Tedesco, Bach, Villa-Lobos, Ravel, Debussy.
- Domenica 4 febbraio il secondo recital solistico della chitarrista inglese Laura Snowden con un repertorio da Bach, Sor, Castelnuovo - Tedesco, Torroba, Snowden, Regondi.
- Serata conclusiva del secondo ciclo il 18 febbraio con il QuartettoCMantova, costituito da alcune prime parti dell’Orchestra da Camera di Mantova, a cui si unirà alla chitarra Giacomo Susani; nel repertorio musiche di Šostakovič, Castelnuovo - Tedesco, Webern, Susani.

Ingresso a ogni concerto con offerta minima di 10 euro (5 euro per studenti), con possibilità di contribuire ulteriormente ai lavori di restauro con offerte libere.

La manifestazione “Musica al Santo per il Santo” è realizzata grazie al contributo da parte di sponsor privati e gode del patrocinio di Regione del Veneto, la Nuova Provincia di Padova, Comune di Padova, ReteEventi e Assessorato alla Cultura del Comune di Padova.

Per prenotazioni o informazioni: MoMùs-More Music, momus.asso@gmail.com e 347-6530983. Prevendite: Gabbia Dischi, via Dante 8 a Padova.

 
Bookmark and Share


 


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict