D.Lgs. 33/2013 > Amministrazione trasparente > Altri contenuti > Accesso civico

Altri contenuti - Accesso civico

05-07-2017

Fonte normativa
Art. 5 D.Lgs. 33/2013, come modificato da art. 6 D.Lgs. 97/2016.

ACCESSO CIVICO
Concernente dati, documenti e informazioni soggetti a pubblicazione obbligatoria.

Cos'è?
E' il diritto di chiunque di richiedere la pubblicazione di documenti, informazioni o dati che la pubblica amministrazione è tenuta a pubblicare per legge e che non risultano pubblicati.

L'istanza di accesso civico non richiede motivazione.

Cosa deve fare il richiedente?
Inviare la richiesta compilando il modulo per la richiesta di accesso civico al Responsabile Prevenzione Corruzione e Trasparenza (R.P.C.T.)

Come viene presentata la richiesta di accesso civico?

Dove chiedere informazioni?
URP : tel. 049 8201212 - 1213 – 1231; fax 049 8201235; e-mail: urp@provincia.padova.it
Sede: Palazzo Santo Stefano, in Piazza Antenore 3 - Padova
Orario: dal lun. al ven. 9:00 – 12:30
Sede: 3° Torre, in Piazza Bardella 2 - Padova
Orario: dal lun. al ven. 9:00 – 12:30

 

ACCESSO GENERALIZZATO
Concernente dati e documenti ulteriori

Cos'è?

E' il diritto di chiunque di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, documenti ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del D.Lgs. 33/2013 e s.m.i., nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti.

Cosa deve fare il richiedente?

Inviare la richiesta all'Ufficio che detiene i documenti (modulo) oppure all'Ufficio Relazioni con il Pubblico (modulo). Si fa presente che la richiesta non deve comportare ulteriori attività di ricerca e rielaborazione di dati e informazioni da parte dell'Ente.

Come viene presentata la richiesta di accesso generalizzato?

  • per posta al seguente indirizzo : "Provincia di Padova - Casella postale aperta - 35122 Padova";

  • per posta elettronica (non certificata) inviando, in allegato, la richiesta firmata e corredata dalla copia del documento di identità del sottoscrittore, entrambe opportunamente scannerizzate, all'indirizzo mail del settore interessato, se conosciuto, o all'indirizzo mail dell'U.R.P. : urp@provincia.padova.it;

  • tramite PEC all'indirizzo protocollo@pec.provincia.padova.it allegando l'istanza ed il documento di identità firmati digitalmente;

  • a mano presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico.

L'accesso generalizzato comporta spese/pagamenti?
Il rilascio di dati o documenti in formato elettronico o cartaceo è gratuito, salvo il rimborso dei costi di riproduzione.

Che succede se ci sono controinteressati?

Il Responsabile del procedimento, o il funzionario delegato, qualora, in base al contenuto del documento richiesto o al contenuto dei documenti ad esso collegati, individui, ai sensi dell'articolo 5-bis, comma 2, del D.Lgs 33/2013, come modificato dal D.Lgs. 97/2016, soggetti controinteressati, è tenuto ad attivare la seguente procedura:

  • il RUP invia comunicazione ai controinteressati, allegando copia della richiesta di accesso; 
  • il controinteressato può presentare motivata opposizione entro 10 gg.;

  • il decorso del termine di 30 gg. per la gestione della richiesta di accesso rimane sospeso fino al ricevimento della motivata opposizione;

  • decorso tale termine la PA provvede sulla richiesta, valutando i motivi di opposizione;

  • il procedimento si chiude con provvedimento espresso e motivato;

  • dell’esito viene data comunicazione al richiedente e al controinteressato.


Casi nei quali l'accesso generalizzato è limitato o escluso

Come si conclude il procedimento?
Il procedimento, a seconda dei casi, può concludersi con l'accoglimento o il rifiuto, fatto salvo comunque il potere di differimento e le limitazioni di cui sopra.

1.  Accoglimento

  • l'Ufficio competente trasmette tempestivamente al richiedente i dati/documenti richiesti;

  • se l’istanza riguarda dati, informazioni o documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi del D.Lgs. 33/2013 e s.m.i., l'Ufficio competente provvede a pubblicarli sul sito e comunica al richiedente l’avvenuta pubblicazione dei medesimi indicando il collegamento ipertestuale;

2.  Accoglimento nonostante l'opposizione del controinteressato

  • salvi i casi di comprovata indifferibilità, l'Ufficio competente ne dà comunicazione al controinteressato e provvede a trasmettere al richiedente i dati o i documenti richiesti, non prima di 15 gg. dalla ricezione della stessa comunicazione da parte del controinteressato.

3. Rifiuto, differimento e limitazione all'accesso

  • l'Ufficio competente motiva il provvedimento negativo, ai sensi dell'art. 5, comma 6, del D.Lgs. 33/2013, dandone comunicazione all'interessato nel termine di 30 gg. dalla richiesta.

In casi di rifiuto totale o parziale o di mancata risposta entro i 30 gg., cosa si può fare?
Il richiedente, ai sensi dell'art. 5, commi 7 e 8:

  • può presentare richiesta di riesame al Responsabile prevenzione corruzione e trasparenza (RPCT), avverso il provvedimento dell'Ufficio competente (modulo per la richiesta di riesame al R.P.C.T.);

  • può proporre ricorso al TAR avverso la decisione:
    - dell'Amministrazione;
    - in caso di riesame, avverso la decisione del RPCT.

  • può proporre ricorso al Difensore Civico Regionale.

Responsabile prevenzione corruzione e trasparenza
Dott. Gian Paolo Turcato
tel. 049.8201682
e-mail : responsabile.anticorruzione@provincia.padova.it


Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia in ordine alla conclusione del procedimento amministrativo
Dott.ssa Stefania Malparte
tel. 049.8201261
e-mail : segretario@provincia.padova.it

Informazioni e contatti
Segreteria generale - Ufficio Relazioni con il pubblico : tel. 049.8201212
e-mail : urp@provincia.padova.it

 


 
Bookmark and Share


 

Sottomenù della sezione

Accesso civico


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict