Ufficio Stampa > Comunicati stampa anno 2017 > A Padova le celebrazioni del 102° anniversario del genocidio armeno

A Padova le celebrazioni del 102° anniversario del genocidio armeno

24-04-2017

In occasione del 102° anniversario del genocidio armeno, l'Associazione Italiarmenia e il Comune di Padova hanno organizzato alcune iniziative e una cerimonia commemorativa cui ha preso parte il consigliere della Provincia di Padova Luigi Bisato. A ricordo dei martiri, il commissario straordinario del Comune Paolo De Biagi e il presidente dell'Associazione Italiarmenia Aram Giacomelli hanno deposto una corona di alloro accanto al bassorilievo in bronzo che ricorda lo sterminio avvenuto nel quadro storico del primo conflitto mondiale (1914-1918) nell'area dell'ex Impero Ottomano in Turchia. Il  genocidio del popolo armeno (1915-1923) è il primo del XX secolo. Con esso il governo dei Giovani Turchi, che prese il potere nel 1908, attuò l'eliminazione dell'etnia armena presente nell'area anatolica fin dal VII secolo a.C. Gli storici stimano che persero la vita circa i 2/3 degli armeni dell'Impero Ottomano, quindi circa un milione cinquecentomila persone. Medz Yegern - il Grande Male - è l'espressione con la quale gli Armeni nel mondo designano il massacro subito in Anatolia dal loro popolo, tra il 1915 e il 1916.
Nella chiesa di Sant'Andrea si è svolta anche la liturgia in rito armeno officiata dai Padri della Congregazione Mechitarista di San Lazzaro degli Armeni - Venezia. Infine, venerdì 19 maggio alle 17.30 nella Sala Livio Paladin di Palazzo Moroni, si terrà l'evento "Progetto Memoria" con testimonianze e immagini su storie di resilienza e integrazione di Armeni in Italia dopo il Genocidio, a cura dell'Associazione Italiarmenia.

 
Bookmark and Share


 

Sottomenù della sezione


 

 
YouTube Facebook Feed Rss Valid XHTML 1.0 Strict